disturbi-linguaggio Progetto Autismo Progetto Autismo

Progetto Autismo Monza, Brianza, Milano per Bambini

L’equipe del centro La Fenice si propone di accogliere le famiglie di bambini con Disturbo dello Spettro Autistico (bambini con Autismo Monza e Milano), aprendo uno spazio dedicato all’assistenza e all’intervento rivolto al benessere del bambino e della famiglia. L’obiettivo dell’equipe è di favorire la possibilità di crescita e aumento delle strategie personali, che permettano al bambino di vivere e partecipare alle diverse esperienze che caratterizzano il percorso di vita.

I genitori potranno scegliere di seguire un percorso specifico e strutturato ABA, attraverso la supervisione di un analista comportamentale, lo psicologo cognitivo comportamentale e il supporto domiciliare di un operatore ABA.

In alternativa il Centro offre la possibilità di un approccio integrato che prevede un percorso con professionisti che si occupano di sviluppo cognitivo, comunicativo e di psicomotricità, abbinato ad interventi ABA per comportamenti specifici.

I diversi step del trattamento ABA dopo il primo colloquio

Il trattamento progredisce gradualmente e sistematicamente e include l’intervento su tutte le aree di funzionamento del bambino come la comunicazione, il gioco, il tempo libero, le abilità scolastiche ed intellettive, le autonomie, l’interazione sociale, ecc. Parallelamente si lavora sia a livello cognitivo che comportamentale. I contesti privilegiati dall’intervento sono l’ambiente domestico e quello scolastico. L’inclusione scolastica e sociale è una delle finalità prioritarie del programma.

STEP 1: Costituzione dell’équipe di intervento

Coordinata dal Supervisore, include la partecipazione attiva dei genitori.  In questa occasione si procede alla individuazione dei Tecnici ABA da assegnare al bambino nel contesto familiare. Si ha un primo contatto con i contesti di vita quotidiana del bambino, al fini di valutare l’effettiva disponibilità ad utilizzare il programma che verrà predisposto e valutare i gradi di compatibilità con tutte le altre azioni educative, sanitarie, didattiche e assistenziali attualmente operative. Nel caso i tecnici ABA siano proposti dai genitori il Supervisore avvierà una procedura di accreditamento da parte dell’unità operativa orientata alla verifica delle condizioni necessarie a svolgere tale compito. Di norma è preferibile che operino almeno tre, e mai meno di due, Tecnici ABA per ogni famiglia alternandosi. È fondamentale che i membri della équipe ed entrambi i genitori si impegnino a partecipare a tutti gli incontri di supervisione e follow-up, per poter garantire le migliori prestazioni al bambino.

STEP 2: Sessione di workshop

Il programma prosegue con un incontro intensivo della durata di due giorni consecutivi o frazionato per 11 ore di lavoro complessivo, finalizzato alla presentazione e dimostrazione del programma, ai genitori e tecnici ABA. Conduce l’incontro un supervisore dell’unità operativa. Ci si concentra sulle procedure di insegnamento-apprendimento, sull’applicazione pratica delle stesse, sui contenuti educativi (programmi), su come raccogliere i dati, su come affrontare eventuali problemi (comportamenti inadeguati) del bambino. La maggior parte del tempo viene dedicata al lavoro diretto con il bambino. In un primo momento le modalità di insegnamento vengono messe in pratica dal supervisore che funge da modello per coloro che lavoreranno. Questi ultimi, durante l’applicazione pratica, ricevono feedback e consulenza sulle loro modalità di applicare l’intervento e di interagire con il bambino. Una volta terminato il workshop, il supervisore dà la sua disponibilità per delle consultazioni a distanza.

Per iniziare il workshop è necessario:

  • preparare il numero maggiore possibile di oggetti ed attività che siano particolarmente graditi al bambino (menu di rinforzatori). Si consiglia di limitare (se non eliminare del tutto) l’accesso ai suddetti oggetti nel periodo che precede il workshop.
  • effettuare delle videoregistrazioni per riprendere gli incontri con il supervisore.
  • dotarsi di un quadernone ad anelli con cartelline trasparenti plastificate e fogli a righe dove verrà inserita la lista di tutti i programmi e le varie schede fornite al workshop. Il quadernone sarà utilizzato per tenere i dati relativi all’andamento dei singoli programmi e per scambiare le informazioni riguardo al lavoro giornaliero.

Nel caso di intervento domiciliare preparare un tavolino con due sedie (il tavolino deve essere della misura giusta per il bambino, cioè quando è seduto deve poter poggiare i piedi per terra).

STEP 3: Avvio del trattamento intensivo

Dal giorno successivo al workshop l’équipe è operativa. A distanza di 30 giorni dalla seconda sessione di workshop viene svolto il primo incontro di supervisione di 3/4 ore.

Affinché si ottengano i migliori risultati è necessario garantire una continuità di trattamento anche in termini di ore di lavoro a settimana (almeno 30 ore a settimana delle quali 15 ad opera di tecnici ABA-VB a domicilio). L’intensività del programma viene realizzata suddividendo la giornata in vari momenti. Solitamente una sessione dura 2-3 ore, che includono anche attività ludiche. Bisogna tener presente che l’organizzazione del tempo deve essere adeguata alle esigenze dei singoli bambini e considerare come periodo dedicato all’apprendimento il tempo che famigliari e insegnanti trascorrono con loro nelle diverse occasioni della giornata.

STEP 5: Supervisioni e follow-up

Il programma procede attraverso degli incontri di supervisione orientati alla programmazione delle attività da proporre al bambino e alla valutazione dei risultati perseguiti. La supervisione si svolge nella sede del centro “La Fenice”.

parent-training

Progetto Autismo: Parent training

Gli incontri di Parent Training permettono al genitore di approfondire gli aspetti psicoeducativi e ricevere indicazioni per mettere in pratica correttamente le tecniche di intervento. Lo scopo del Parent Training è quello di rendere i genitori il più possibile consapevoli del lavoro che stanno svolgendo con il proprio bambino, consentendo loro di effettuare osservazioni puntuali e precise sul suo funzionamento nell’ambiente domestico, al fine di incrementarne le abilità, l’autonomia e la comunicazione, aumentando l’empowerment e il benessere emotivo familiare.

Progetto Autismo: abilità comunicative

L’equipe si occuperà anche di attuare un programma di sostegno alle abilità comunicative, che rappresentano un aspetto fondamentale del miglioramento della vita del bambino con autismo. L’intervento avviene attraverso la ricerca di supporti, che portino ad un incremento dell’imitazione spontanea e dei comportamenti di comunicazione sociale. Il programma è caratterizzato anche da un intervento per la comunicazione ed interazione, allo scopo di favorire la partecipazione alle diverse situazioni sociali.

Il Centro offre inoltre al bambino la possibilità di sperimentare una diversa forma di comunicazione attraverso percorsi di musicoterapia.

abilita-comunicative
percorso-di-crescita

Progetto Autismo: il percorso di crescita

Nel percorso di crescita del bambino verrà proposto alla famiglia di introdurre interventi comportamentali e psicologici strutturati di sviluppo e stimolazione di abilità cognitive, linguistiche, psicomotorie, emotive, adattive e di autonomia. L’obiettivo è quello di applicare un modello integrato, che si possa strutturare in base alle caratteristiche di ciascun bambino, considerando i modelli maggiormente raccomandati, come ABA – Applied Behavior Analysis.

Autismo e Scuola

La cooperazione fra strutture e persone che si prendono cura del bambino è molto importante. È fondamentale un contatto fra equipe e mondo scolastico del bambino, per favorire la collaborazione e la comunicazione con le insegnanti, così da garantire un ambiente volto all’apprendimento strutturato.

Infine, rivolgiamo lo sguardo verso l’età adulta. Il percorso si sviluppa con la possibilità di valutare ed incrementare il potenziale del giovane adulto, attraverso la valutazione e il supporto nel percorso di orientamento lavorativo e sociale.

autismo-scuola

Dott.ssa
Antonella Mellino

Supervisor

Laureata con lode in Psicologa clinica e dello sviluppo presso l’ università di Psicologia “G.d’ Annunzio Chieti-Pescara”. Sono abilitata all’ esercizio della professione presso l’ Ordine degli Psicologi regione Puglia.
In seguito ho intrapreso la formazione da psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale presso la scuola di specializzazione APC conseguendola con votazione 30 e lode. Formatami prima come tecnico ABA presso l’ Istituto Walden di Bari , dopo aver esercitato per anni il lavoro da tecnico ABA, mi sono iscritta successivamente al Master II livello biennale,presso l’ Università Ponteficia Salesiana di Roma , conseguendo il titolo di Supervisore in Applied Behavior Analysis in Intervention for Autism Spectrum Disorders Program. Sono esperta nella diagnosi e cura dei disturbi comportamentali e dello spettro autistico. Il mio motto è “ SE NON IMPARO COME TU INSEGNI, INSEGNAMI NEL MODO IN CUI IO IMPARO

Scarica il CV

Contattaci senza impegno

Compila il form di contatto e contattaci senza impegno per avere maggiori informazioni o per prendere un appuntamento.

Via A. Manzoni, 6 – Monza (MB) Telefoni 380 1327943 o 348 0474966 Email info@lafeniceassistenza.it

    Quale dei nostri servizi ti interessa?

    Informazioni dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 Codice in materia di protezione dei dati personali.

    • I dati personali forniti con l’invio del modulo verranno utilizzati da La Fenice Società Cooperativa Sociale, nel pieno rispetto di quanto previsto dalla normativa in materia di privacy, al solo fine di dare seguito alle richieste espresse nel messaggio
    • Tra i dati trasmessi possono comparire informazioni riguardanti aspetti riservati della sfera personale (ad. es. origine razziale ed etnica, informazioni sulle condizioni di salute) che la legge definisce “dati sensibili” e che possono essere oggetto di trattamento solo con il consenso esplicito dell'interessato. In caso di negato consenso al trattamento, non sarà possibile l’invio del modulo
    Acconsento al trattamento dei dati (richiesto)

    [recaptcha]

    [dynamichidden url-pagina-riferimento "CF7_URL"]