Aiuto!!! Non riesco più a gestire il mio genitore

Occuparsi di una persona cara può essere faticoso e spesso anche molto complicato. Lavoro, figli, impegni quotidiani restano e a questi si aggiungono le visite mediche, la gestione dei farmaci e tutto ciò che ruota intorno al mondo dell’assistenza.
Nonostante gli sforzi però, l’aiuto del figlio potrebbe non essere sufficiente a coprire tutte le necessità di un genitore o di una persona in difficoltà. E’questo il segnale che è arrivato il momento di trovare qualcuno in grado di darti un aiuto concreto.

L’assistenza domiciliare è la risposta, perché è adatta ad anziani parzialmente o temporaneamente non autosufficienti. Inoltre è il giusto compromesso in molti casi, poiché permette di ricevere adeguato sostegno senza lasciare la propria casa.
Può essere programmata a seconda delle esigenze, scegliendo gli orari più adatti e i servizi di cui effettivamente abbiamo bisogno. Si può partire con poche ore alla settimana e piano piano estenderle a periodi più lunghi, fino ad arrivare alla convivenza.

Ma quali sono i segnali che dicono che un genitore non è più in grado di prendersi cura di se stesso e della casa?

Ridotta mobilità

Difficoltà motorie o di deambulazione rendono difficili anche le più semplici azioni quotidiane come lavarsi, fare le scale (se presenti nell’abitazione) e uscire a fare la spesa.
Tutto questo porta a problemi legati all’igiene, alla malnutrizione e all’isolamento sociale. L’assistenza domiciliare consente di dare un valido aiuto nell’accompagnamento e svolgimento di piccole commissioni oltre ad un aiuto nell’igiene e pulizia quotidiana dell’anziano.

Decadimento fisico

Dimagrimento e/o la presenza di lividi sul corpo sono importanti campanelli di allarme. La persona di cui ci si prende cura potrebbe avere difficoltà a preparare i pasti da sola oppure non ricordare più come si fa. Eventuali lividi sono il segnale di cadute o incidenti domestici.
Un aiuto è fondamentale per fare fronte a queste prime difficoltà.

Soluzioni per i tuoi cari fragili? Contattaci! https://www.lafeniceassistenza.it/contatti/

Problemi legati alla memoria

I problemi di memoria sono i più diffusi indicatori legati all’invecchiamento. In questi casi è necessario un aiuto, soprattutto se si dimenticano cose importanti come l’assunzione di farmaci, chiudere il gas o i pagamenti delle bollette.
Quando i problemi di memoria cominciano a diventare più frequenti e sono di ostacolo alle normali attività quotidiane, è consigliabile rivolgersi al proprio medico per indagare eventuali problemi cognitivi.

Mancanza di cura personale

La mancanza di cura personale e di igiene sono i primi segnali che dicono di una incapacità nel provvedere a se stessi, sia per problemi fisici, che, a volte, cognitivi.
Per un figlio può essere molto difficile riuscire a provvedere ogni giorno a questo tipo di attività legate alla sfera intima del proprio genitore, sia per pudore che per mancanza di tempo.
L’assistenza domiciliare è di grande aiuto proprio in questi casi, aiutando la persona a provvedere alla propria cura e igiene quotidiana e sgravando il familiare della fatica legata a questi impegnativi compiti.

Difficoltà nella gestione dei propri beni e soldi

Bollette e fatture non pagate, nuovi abbonamenti sospetti, sono tutti indicatori di problemi legati alla gestione delle proprie finanze, oltre che un possibile indicatore del morbo di Alzheimer. L’assistente domiciliare potrà essere di aiuto nel ricordare le varie scadenze e i pagamenti.

Trascurare la propria casa

Una casa disordinata e poco pulita sono i primi segnali che indicano che il nostro familiare ha delle serie difficoltà nel gestire la propria casa. Troviamo problemi di mobilità, declino cognitivo o sintomi depressivi tra le cause all’origine di queste problematiche.

Perdita di interesse per qualunque attività

La crescente ed improvvisa perdita di interesse per attività o hobby abituali, è un indicatore di allarme per varie problematiche, prima fra tutte la depressione.
Aver abbandonato l’appuntamento fisso con gli amici per una partita a carte, la lettura di un libro o del giornale, il non voler uscire di casa o guardare la televisione sono dei segnali importanti e da non sottovalutare.
Tra i servizi offerti dall’assistenza domiciliare troviamo una grande attenzione anche per la socializzazione e per la creazione di stimoli alla comunicatività, in modo da mantenere, per quanto possibile, gli interessi e le amicizie.

Se avete un genitore in situazione di fragilità, contattate La Fenice per dargli l’aiuto di cui hai bisogno: contattaci qui https://www.lafeniceassistenza.it/contatti/

 

2019-12-03T18:08:17+00:00